Tre film romantici da vedere a San Valentino

Caro Lettore,
non voglio che ti faccia un’idea sbagliata perché nessuno dei tre film qui sotto è melenso e terribilmente “dolciastro”.
Non è la prima volta che dedico questo spazio ai film romantici quindi per San Valentino ho deciso di proporti storie d’amore decise e poco convenzionali come lo è, ad esempio, quella in 7 giorni per cambiare. Il film Paradiso Perduto è un mio amore degli anni Novanta, nato dopo la folle passione che ho avuto con Great Expectations di Charles Dickens. Resta, a distanza di anni, una piacevole distrazione anche se Alfonso Cuarón, tempo fa, lo descrisse come il suo peggior lavoro. Io non sono d’accordo, Gwyneth Paltrow e Ethan Hawke (adesso nei cinema con Boyhood) mi hanno fatta sognare.

Innamorati cronici film
Innamorati cronici
7 giorni per cambiare film
7 giorni per cambiare
Paradiso perduto film
Paradiso Perduto

Innamorati cronici di Griffin Dunne (1997) perché questa Meg Ryan manca un po’ a tutti. Miss Ryan aveva ancora quel viso incantevole, da ragazza della porta accanto, con quel taglio che ha fatto storia e che le stava tremendamente bene. Il plot lo conosci già vero?

7 giorni per cambiare di Peter Glanz (2004) perché è la storia interessante di Conrad, un uomo ricco di famiglia che non ha mai lavorato e che tenta, senza alcuno sforzo, di scrivere un libro. Si ritrova per una settimana senza soldi, i genitori decidono di divorziare e nessuno dei due è più intenzionato a mantenere la sua vita super agiata, e proprio questi sette giorni sono il suo punto di svolta, forse l’unico. Conosce Beatrice e tutto cambia, o forse no? Olivia Wilde è così bella che toglie il fiato, un’ode alla sua matita nera.

Paradiso Perduto di Alfonso Cuarón (1998) perché la fredda e viziata Estella indossa un bellissimo completo verde che la rende ancora più bionda e desiderabile agli occhi di Finnegan che l’ama fin dai tempi in cui era solo un bambino. Grandi Speranze di Dickens si perde nella chiave moderna di Cuarón ma i nostri cuori battono forte lo stesso.

Enjoy the movie!
Valinautoironica

TAGS

11 idee regalo per San Valentino (per lei)

Caro Lettore,
dopo gli 11 regali per San Valentino per lui, è arrivato il turno di quelli per lei, la parte più divertente. La verità è che questi regali sono adatti, a esclusione della tazza con scritto Love di Asos e il timbro per toast, per qualsiasi occasione e sono inoltre dei divertenti e originali autoregali.

idee regalo per San Valentino1. Pochette con chiusura a clip a forma di cuore di Asos.

2. Grande palloncino a forma di lettera di Urban Outfitters, ho scelto la C di Cabinarmadio ma sono disponibili tutte le lettere dell’alfabeto.

3. Tre quaderni double sided di Poketo, per maggiori informazioni su Poketo clicca qui.

4. Gonna a pieghe stampa a fiori di Zara, collezione primavera estate 2015.

5. Orecchini doppia perla a pois di Fm Shop.

6. Collana con strass di Zara.

7. Camicia a pois con polsini a stripes di Zara.

8. Tazza “Love” di Asos.

9. Il nuovo top coat Eclosion di Dior con micro coriandoli.

10. Il dvd Grand Budapest Hotel, bellissimo!

11. L’iconico timbro per toast di Asos.

Enjoy your shopping!
Valinautoironica

TAGS

Tre film candidati agli Oscar 2015 da vedere anche se non dovesse piovere questo week-end

Caro Lettore,
troverai qui la prima parte dedicata ai film candidati agli Oscar 2015 che ho scritto lo scorso venerdì. Tante sorprese quest’anno e molte conferme a partire da Robert Duvall (te lo ricordi in Il padrino?) che in The Judge è straordinario e il film mi è piaciuto moltissimo.
Angelina Jolie dimostra di essere un’ottima regista, con Unbroken è alla sua terza direzione. Bradley Cooper, tralasciando la polemica sulla bambina-bambola usata nel film, è una vera e propria rivelazione. Da Una notte da leoni, che gli ha regalato un’indiscussa popolarità, a Limitless e Il lato positivo. Da Come un tuono ad American Hustle e adesso potrebbe vincere una statuetta grazie al ruolo di Chris Kyle in American Sniper. Chapeau!

American Sniper
American Sniper
the judge film
The Judge
unbroken film
Unbroken

American Sniper di Clint Eastwood (2014) perché racconta la storia vera di Chris Kyle, il cecchino definito la “Leggenda” in missione in Iraq. Sienna Miller recita il ruolo della moglie di Chris ed è inaspettatamente brava. Il film ha ricevuto 6 nomination.

The Judge di David Dobkin (2014) perché è una storia di famiglia, di fratelli, di padre e figlio, di vecchi rancori e di incomprensioni sepolte negli anni. Hank (Robert Downey Jr.), avvocato di successo, tornerà nel paese in cui è cresciuto per il funerale della madre e si ritroverà a difendere il padre, giudice storico della città e uomo autoritario, da un’accusa di omicidio. Emozionante. Nel film anche Billy Bob Thornton, vincitore ai Golden Globe per Fargo e una Leighton Meester molto lontana dalla Blair di Gossip Girl.

Unbroken di Angelina Jolie (2014) perché è la storia di Louis Zamperini, atleta olimpico, militare ed eroe di guerra morto a luglio dello scorso anno. Il film è tosto ma coraggioso proprio come il suo protagonista. Ho pianto un po’ soprattutto durante la scena della tavola di legno. Sceneggiatura dei fratelli Coen. Candidato a 3 Academy.

Enjoy the movie!
Valinautoironica

TAGS

11 idee regalo per San Valentino (per lui)

Caro Lettore,
le undici idee regalo per San Valentino potrebbero esserti di aiuto anche per un imminente compleanno, ideali non solo per un fidanzato ma anche per un amico. L’orologio di Daniel Wellington ha un cinturino delizioso ma se non dovesse piacerti su Amazon troverai molti altri colori. Questo modello sta spopolando su Instagram, puoi seguire il brand e tutte le sue novità anche là (@danielwellingtonwatches). La cornice trasparente a forma di cuore di Ikea è un grande classico. L’ho comprata due anni fa e mi piace ancora oggi come ieri. La conoscevi già, vero?

idee regalo per San Valentino1. Zainetto elegante di Asos.

2. T-shirt a righe di H&M.

3. Due paia di calze, motivo geometrico di H&M.

4. Orologio da polso di Daniel Wellington.

5. Ho scelto The Avengers ma ci sono molti altri ottimi film (scopri la rubrica del venerdì sui film da vedere).

6. Set di tre gemelli in seta di Hugo Boss su Asos.

7. Sneakers retro di Zara.

8. Pullover grigio di H&M.

9. Porta fotografie a forma di cuore di Ikea.

10. Cornice rilievo calle di Zara Home.

11. Tostapane di Smeg.

Per bigliettini colorati e originali, da accompagnare al regalo, ti consiglio di cliccare qui.
Valinautoironica

TAGS

Tre film candidati agli Oscar 2015 da vedere anche se non dovesse piovere questo week-end

Caro Lettore,
attendevo con ansia le nomination agli Oscar 2015 (87th Academy Awards) e non potevo non dedicare, come ho fatto per il 2014, la rubrica dei film ai candidati e possibili vincitori. Le reazioni degli attori sono state gloriose e intense e come ogni anno non sono mancate le polemiche.

Nessuna candidatura per Jennifer Aniston in Cake, sono un po’ delusa, mentre ne raggiunge 19 la fuoriclasse Meryl Streep per Into the Woods. Se invece, oltre ai tre qui sotto, sei curioso di scoprirne qualche altro ti consiglio di visionare i miei ultimi post (qui per La Teoria del tutto e Lo sciacalloqui per Boyhood e qua per Grand Budapest Hotel e Gone Girl). Let’s start.

due giorni una notte film
Due giorni, una notte
The imitation game
The Imitation Game
Maleficent film
Maleficent

Due giorni, una notte di Jean-Pierre e Luc Dardenne perché sono contenta che Marion Cotillard sia candidata come Miglior Attrice e non solo perché porta avanti l’Europa. Nel film è straordinaria tanto da trascinare la sua ansia e il suo malessere nello spettatore. Una storia di oggi, tra crisi ed egoismo.

The Imitation Game di Morten Tyldum perché le storie vere alla giuria degli Academy piacciono quasi quanto a me. È il racconto di Alan Turing, matematico e crittoanalista, che decriptò il Codice Enigma durante la Seconda Guerra Mondiale. Otto nomination ricevute tra cui quella a Benedict Cumberbatch (super londinese!) come Miglior Attore e a Keira Knightley come Attrice non protagonista. Bello bello!

Maleficent di Robert Stromberg perché Angelina Jolie è la Malefica più riuscita della storia! Da rivedere due o tre volte. Candidato a un solo Oscar per Costume Design (Anna B. Sheppard e Jane Clive).

Per la categoria Migliori Costumi spicca l’italianissima Milena Canonero per The Grand Budapest Hotel. Vai Milena!
E tu, caro Lettore, hai visto qualche film in corsa agli Oscar 2015?
Valinautoironica

TAGS

Guida ai saldi online per una compratrice folle e determinata (home edition)

Caro Lettore,
sono molti gli oggetti di decoro e gli accessori particolari da usare in cucina che possiamo permetterci di acquistare durante il periodo dei saldi. Lo shopping online rende raggiungibili brand che non troviamo in Italia e che fino a poco tempo fa non conoscevamo. Brand come Donna Wilson, emporium come Tea & Kate e Design Letters e come H&M Home, disponibile solo online.
Ho fatto una piccola selezione di quello che comprerei, in questo periodo, online presentandoti una new entry per Cabinarmadio: Bloomingville (qui per ammirare i loro prodotti sul profilo Instagram).

oggetti per la casa da acquistare con i saldi
1. Barattoli con tappo in sughero per caffè e tè di Bloomingville su ila malù.

2. Scatola in metallo (disponibile anche in argento) di H&M Home.

3. Piatto decorato di House of Rym su Tea & Kate.

4. Set di due tazze da tè di Bloomingville su ila malù.

5. Mini vaso di H&M Home.

6. Mensola composta da casette di varie dimensioni di Bloomingville su ila malù.

7. Barattolo di plastica di H&M Home.

Enjoy your shopping!
Valinautoironica

TAGS

Tre film sul viaggio del 2014 da vedere a metà gennaio

Caro Lettore,
è stato proprio in questi ultimi tre mesi che mi sono resa conto di quanti capolavori del 2014 sono usciti al cinema e io, in tutta onestà, me li sono lasciata sfuggire. Come avrai notato (per altri film del 2014 clicca qui, qui, qui e qua) sto lentamente recuperando.
Per questo venerdì ho scelto tre film dove il viaggio è: simbolo di responsabilità e di inevitabile cambiamento (Locke),  lo strumento per conoscere la verità (I Origins) e un benessere ritrovato e un divertimento inaspettato (Land Ho! - Viaggio al nord).
Per altri film del 2014, puoi guardare la classifica, dei migliori 10 film, di Wired e di Internazionale (secondo  The Guardian).

Locke film
Locke
I origins film
I Origins
Land ho viaggio al nord film
Land Ho! – Viaggio al nord

Locke di Steven Knight perché è un one man show e un film girato in tempo reale. Ivan e il suo viaggio in auto, un’autostrada lunga tutta la pellicola. Scopriremo così gli avvenimenti e i dettagli di una vita che sta cambiando radicalmente. Intenso.

I Origins di Mike Cahill perché è un film originale. Prova a immaginare che l’iride degli occhi di tuo figlio, appena nato, e quelli della tua ex fidanzata corrispondano a quelli di una persona morta due anni fa e a quelli di qualcuno che si trova attualmente in India. Ian, uomo di scienza, cerca risposte in India. Le troverà?

Land Ho! – Viaggio al nord di Aaron Katz e Martha Stephens perché è un divertente e appassionante viaggio in Islanda in cui due ex cognati si confrontano con la vecchiaia, il passato e un piacevole presente. Da vedere per sorridere e per ammirare i meravigliosi paesaggi che fanno venir voglia di partire. Quanto è bella l’Islanda!

Enjoy the movie!
Valinautoironica

Hai qualche film del 2014 da consigliarmi?

TAGS

Tre film del 2014 da vedere a inizio gennaio

Caro Lettore,
profumano di Oscar 2015 i film che ho scelto per questo venerdì e la nomination, che potrebbe accomunare il trio, potrebbe essere quella di Miglior Attore Protagonista. Se dovesse andare così, farei il tipo a malincuore (ho un debole per Bill Murray, chi non lo ha?) per Eddie Redmayne nei panni di Stephen Hawking in La Teoria del Tutto.
Prima della cerimonia degli Academy, ci attendono i Golden Globe. Chi vincerà?

st vincent film
St. Vincent
la teoria del tutto film
La Teoria del Tutto
lo sciacallo film
Lo sciacallo

St. Vincent di Theodore Melfi perché è divertente e io, che rido difficilmente di davanti a un film, mi sono divertita da morire. Bill Murray è un ubriacone che diventa baby sitter e poi mentore di un ragazzino di dodici anni super smart. Naomi Watts come prostituta russa è strepitosa. Da vedere e rivedere.

La Teoria del Tutto di James Marsh perché è un bellissimo film basato sulla storia vera del fisico, astrofisico e cosmologo Stephen Hawking colpito da atrofia muscolare progressiva. Gli avevano detto che sarebbe vissuto solamente altri due anni mentre Stephen, nato a Oxford nel 1942, continua ancora oggi a cercare nuove teorie sulla nascita dell’universo. Un film emozionante che mostra la forza di un uomo che non si è mai arreso perché “finché c’è vita c’è speranza”. Felicity Jones è adorabile in abito bianco e nel mini dress verde iniziale.

Lo sciacallo di Dan Gilroy perché Jake Gyllenhaal riesce davvero a spaventarmi, non sono abituata a vederlo in questo genere di ruoli. Lou si inventa un lavoro. Filma durante la notte scene crude di incidenti stradali, furti, rapine e vari ed eventuali momenti di vita a cui nessuno vorrebbe mai assistere. Tutto quel materiale lo vende alle emittenti televisive che lo mandano in onda nei notiziari della mattina. Un noir e un thriller, un Lou-Jake fuori controllo.

Enjoy the movie!
Valinautoironica

Per altri film del 2014 puoi cliccare qui, qui e qua.

TAGS

Tre film del 2014 da vedere in attesa della fine dell’anno (parte 3)

C’era una volta la prima e la seconda parte.

Caro Lettore,
per questo venerdì ho scelto sempre tre film del 2014, così in funzione del tuo stato d’animo potrai optare per una commedia divertente e gustosa, un drammatico intenso e bellissimo e infine un thriller dalla location mozzafiato. Per ammirare e curiosare tra alcuni dei migliori film del 2014, ti consiglio la classifica di Rotten Tomatoes (Top 100 Movies of 2014). Let’s start.

Chef la ricetta perfetta film
Chef
Boyhood film
Boyhood
i due volti di gennaio film
I due volti di gennaio

Chef di Jon Favreau perché è super piacevole. È la storia di Carl che si licenzia da un super ristorante dopo una cattiva recensione e perché in contrasto con le idee antiquate e poco creative del proprietario (Dustin Hoffman). Carl aprirà un food truck dove servirà cibo cubano con l’aiuto del giovanissimo figlio e del suo account Twitter. Da vedere a stomaco pieno.

Boyhood di Richard Linklater (ti ricordi della trilogia nata dal film Prima dell’alba?) perché è bellissimo. Un film girato in dodici anni che ti permette di assaporare i cambiamenti reali degli attori del cast. Boyhood è il film preferito del 2014 di Barack Obama ed è il protagonista indiscusso delle classifiche dei film 2014 di noti quotidiani. Probabilmente profuma di Oscar.

I due volti di gennaio di Hossein Amini perché la storia non mi ha fatto impazzire ma è sicuramente da vedere per le location incantevoli (Grecia in primis poi Istanbul). Una coppia di americani super chic e all’apparenza tranquilli, una fuga e un possibile triangolo amoroso.

Enjoy the movie e buone feste!
Valinautoironica

TAGS

8 regali last minute per Natale

Caro Lettore,
potresti essere terribilmente in ritardo nell’acquisto dei regali di Natale perché non hai avuto tempo o forse la tua mente era troppo stanca per riuscire a trovare l’idea giusta per il dono giusto, sempre che ne esista uno.
Mi sono immaginata 8 regali last minute (in realtà puoi contarne 12), reperibili quindi nei negozi perché per l’ordine online non c’è più tempo. È la Vigilia e l’ora X sta per scoccare.

8 regali last minute per Natale

1. Top plissé color cipria di Cos.

2. Settore beauty e make up di Sephora. Ho scelto 14 capsule di crema doccia, un kit di due limette double face, un set di 4 pennelli e una trousse dorata.

3. Frozen perché piace ai grandi e ai piccoli.

4. Funny Girl di Nick Hornby per chi ama Londra e gli anni dello Swinging London.

5. Gold Equinoxe di Dior ma qualsiasi smalto Dior sarà un bellissimo regalo.

6. Carta Regalo di Zara (da 30 a 300 euro).

7. Pigiama di H&M.

8. Regali da Furla per chi adora scrivere. Ho scelto i lapis, la penna e il taccuino della linea Furla Smile.

Buona ricerca e buon quasi Natale!
Valinautoironica

TAGS