Ogni scrivania ha bisogno di un po’ d’ironia (nerd e geek edition)

Caro Lettore,
nelle ultime due settimane ho iniziato a guardare in inglese Silicon Valley, nuova serie tv di HBO in cui Richard, con la partecipazione del suo gruppo di amici super nerd, inventa un algoritmo che suscita forte interesse nell’industria informatica. Il creatore è Mike Judge, fautore della famosissima cartoon-serie Beavis and Butt-head trasmessa anni e anni fa su MTV.
Respirando l’atmosfera di questa nerdy comedy, ho mischiato un po’ di nerd e un po’ di geek in questo collage che potrebbe arricchire la tua scrivania.

accessori e oggetti per nerd e geek

1. Tazza con codice binario.

2. Gioco Geek Snap, mazzo di 48 carte con 12 esempi di personalità nerd, di Asos.

3. Penna Genius, per firmare contratti importanti (sto scherzando ovviamente!), di Urban Outfitters.

4. Tazza “Ohh Deer Grumpy Geek Cat” di Urban Outfitters.

Have fun!
Valinautoironica

TAGS

Givenchy e Zara migliori amici mai?

Caro Lettore,
potresti indossarli con le calze. Le calze potrebbero essere quelle gialle di maglia indossate da Elle Fanning  o rosa, alla Lupita Nyong’o, proprio come nella campagna primavera estate 2014 di Miu Miu. Da giorno o da sera il tacco è sottile e tutto è estremamente minimal-chic. Givenchy e Zara a confronto: stessa collezione, stesso tacco rivestito (10 cm), stessa chiusura con cinturino regolabile con fibbia, colore e prezzo differente.

sandali Givenchy e Zara collezione primavera estate 2014

Pelle metallizzata per Givenchy, silver per Zara.

Valinautoironica

Se sei curioso potrai leggere della stessa serie anche: Lanvin e Zara, Chanel e Zara o Burberry Prorsum e Zara.

TAGS

Tre film ambientati a Milano da vedere anche se non dovesse piovere questo week-end

Caro Lettore,
tanti sono i film ambientati a Milano di cui non ero a conoscenza. Di Milano mi piacciono i parchi, il verde di quegli alberi che costeggiano i viali di cui non ricordo mai il nome, la torre Velasca, la stazione Centrale, il Liberty con tendenza Deco, il groviglio di “fili” in cielo, Corso Sempione, l’accento e la “o” chiusa, le mostre, i colori e la gente che sembra apparentemente muoversi alla velocità delle luce. Per tutto questo e per molto altro che ho dimenticato, ecco i tre film del week-end.

il ragazzo di campagna film
Il ragazzo di campagna
L'intrepido
L’intrepido
volevo solo dormirle addosso film
Volevo solo dormirle addosso

Il ragazzo di campagna di Castellano e Pipolo (1984) perché è semplicemente un cult. Artemio (Renato Pozzetto) lascia la campagna e arriva in città con un trattore che gli viene sequestrato immediatamente. Tante avventure divertenti in un film da vedere più e più volte ricco di stereotipi e con la presenza di un giovane Massimo Boldi.

L’intrepido di Gianni Amelio (2013) perché Milano è presente in quasi ogni scena e a ogni ora del giorno. È inaspettata, inusuale e bellissima. Antonio Pane, un bravissimo Antonio Albanese, fa il rimpiazzo. Guadagna pochissimo, non si ferma mai e affronta le giornate con il sorriso e la caparbietà di chi è convinto che può cambiare sempre in meglio la propria vita. Intenso.

Volevo solo dormirle addosso di Eugenio Cappuccio (2004) perché descrive la frenesia e lo stereotipo del milanese ossessionato dal lavoro. Pressi (Giorgio Pasotti) è un cinico, pratico, distante giovane dipendente di una importante multinazionale con un difficile target da conseguire che cambierà in parte la sua vita. Nel cast anche Cristiana Capotondi.

Enjoy the movie!
Valinautoironica

Se stai cercando dei film ambientati a Los Angeles clicca qui, a Londra qui, a Las Vegas qui, a Parigi qui.

TAGS

9 profili Instagram da vedere per isolarti con intelligenza (modelle edition)

Caro Lettore,
data la mia modesta statura posso confessarti che qualche volta ho desiderato ardentemente quella di qualche modella. Per un giorno o due ammirare il mondo da un metro e ottanta (vada anche per i settantacinque) non mi dispiacerebbe affatto. Nella prossima vita sono certa che avrò due gambe lunghissime proprio come la mia cara amica Glo, che spero mi stia leggendo. Dai tempi delle medie mi promette centimetri ma io ancora il miracolo non l’ho visto! Anyway oggi sono tornata su Instagram e sui suoi profili, dedicando questo spazio alle modelle.

profili instagram di modelle da seguire

1. Linda Evangelista (@officiallindaevangelista).

2. Karlie Kloss (@karliekloss).

3. Mariacarla Boscono (@iosonomariacarlaboscono).

4. Eva Herzigova (@evaherzigova).

5. Gisele Bündchen (@giseleofficial).

6. Heidi Klum (@heidiklum).

7. Natalia Vodianova (@natasupernova).

8. Christy Turlington (@cturlington).

9. Cindy Crawford (@cindycrawford).

Have fun!
Valinautoironica

TAGS

Ogni appartamento ha bisogno di un abbellimento (a tavola per Pasqua edition)

Caro Lettore,
se sei un creativo, un amante della tavola, un adoratore di festività, un “personaggio” pratico, un flower addicted e infine uno di quelli a cui piace sperimentare allora questo post è per te. Un piccolo contenitore di idee per la tua tavola di Pasqua.

idee per decorare la tavola e la casa per pasqua

1. Un  vaso di corda (fai da te) per i tuoi fiori, segui le istruzioni di Emily dal blog Cupcakes and Cashmere.

2 e 3. Piccoli vasi di fiori con erbe aromatiche (salvia e menta), combinazione perfetta dal blog Cupcakes and Cashmere.

4. Piccole bags con orecchie di coniglio (fai da te), segui le istruzioni di Jordan dal blog Oh Happy Day.

5. Prendi spunto dalle immagini della tavola di Sarah e Federica per Pasqua, dal blog Shabby Chic Interiors.

Have fun!
Valinautoironica

TAGS

Lanvin e Zara migliori amici mai?

Caro Lettore,
questa primavera estate è il momento giusto per indossare il sandalo/ciabatta che mi ricorda l’iconico marchio Birkenstock. Floreale, maculato, monocromo e gioiello… Sulla versione gioiello ho trovato due migliori amici che voglio confrontare con te. Dopo Chanel e Zara e Burberry Prorsum, ecco Lanvin!

Lanvin e Zara sandali a confronto primavera estate 2014

I sandali in pelle con pietre gioiello a specchio e chunky sole di Lanvin li ho trovati su Mytheresa mentre il sandalo incrociato è della collezione Zara primavera estate 2014.
Si assomigliano, no?
Valinautoironica

TAGS

Tre film fantastici con storia d’amore da vedere anche se non dovesse piovere questo week-end

Caro Lettore,
non ho mai dedicato un venerdì ai film fantastici, al genere fantasy. Non sono un’esperta di questo genere escludendo i noti Harry Potter, Il Signore degli Anelli, Hugo Cabret, Il labirinto del fauno o Il Grande e potente Oz. Non ho resistito, li volevo con storia d’amore e così ho iniziato a cercare.

stardust film
Stardust
upside down
Upside Down
Le-cronache-di-Narnia-Il-principe-Caspian-film
Le cronache di Narnia – Il Principe Caspian

Stardust di Matthew Vaughn (2007) perché è un film ricco di grandi attori come Robert De Niro, Claire Danes e Michelle Pfeiffer. Nel cast anche Sienna Miller. L’avventura di Tristan, alla ricerca di una stella cadente, gli permetterà di scoprire l’amore per la bella Yvaine.

Upside Down di Juan Solanas (2012) perché l’idea di due mondi vicini, uno ricco e uno povero, con due gravità opposte è originale. Adesso prova a immaginarti una storia d’amore in cui lei (Kirsten Dunst) vive di sopra e lui (Jim Sturgess) di sotto e l’unico punto in cui possono incontrarsi (inizialmente) è la vetta di una montagna… Inoltre gli oggetti, a contatto con l’altro universo, iniziano a bruciare dopo un certo lasso di tempo. Adesso puoi andarlo a guardare!

Le cronache di Narnia – Il Principe Caspian di Andrew Adamson (2008) perché la saga Narnia è piacevole e Adamson è regista del capolavoro Shrek. Rispetto ai film citati sopra, questa trama non ruota intorno a una storia d’amore ma il bacio tra… fa sognare lo stesso.

Enjoy the movie!
Valinautoironica

TAGS

Verde, come te nessuno mai

Caro Lettore,
verde è il colore del mio aprile. Aprile è un mese che mi piace e non solo perché è il mese dell’Ariete. Aprile mi piace perché posso indossare t-shirt fighe, leggere, comode che non si prendono mai troppo sul serio. Aprile mi piace perché è un po’ caldo e un po’ freddo, puoi gironzolare senza calze, puoi ammirare l’arcobaleno dei fiori. Il verde mi piace perché è un colore intermedio e vanta un’infinita varietà di sfumature. Il verde mi ricorda il colore della foresta della serie tv Twin Peaks, un abito acquamarina di Max Mara P/E 2014, il long dress di Cecilia (Keira Knightley) in Atonement realizzato da Miss Durran, il corsetto di Anna Bolena (Natalie Portman) in L’altra donna del Re, il tailleur di Melania (Tippi Hedren) in Gli uccelli.

Questo è uno di quei post dove non uso avverbi ma ripeto due, tre o quattro volte i soliti sostantivi. Un inno al verde con un collage che si perde tra un abito Zara, scatole Ikea, un taccuino con polaroid, palloncini e tazze per cereali firmate Anthropologie.

abiti e accessori verdi da ikea a asos a zara a au jour le jour a anthropologie a Les Cahiers du bonheur di zelda was a writer

1. Vasi, scatole di cartone, candele e candeliere di Ikea.

2. Orologio digitale Casio.

3. Lampada con dettaglio elefante di Urban Outfitters.

4. Occhiali da sole panda di Au Jour Le Jour.

5. Abito stampa, ballerine e pochette morbida di Zara.

6. “Les Cahiers du bonheur”, taccuini con polaroid (pacco da tre), creatrice Zelda was a writer. Deliziosi!

7. “I love pretty things and clever words” poster di Amanda Catherine Designs.

8. Polka dot balloons (set di 5) di The Tomkat Studio.

9. Cereal bowl di Anthropologie.

Have a green day!
Valinautoironica

TAGS

5 profili Instagram da vedere per isolarti con intelligenza (Europe edition)

Caro Lettore,
mi sono innamorata dell’Inghilterra attraverso i romanzi vittoriani, il vero responsabile credo sia stato Charles Dickens. Lui e Oliver, David e Pip (Grandi Speranze). Esistono molti modi di viaggiare e se escludiamo per un momento i libri, direi che oggi i new media possono farti macinare chilometri senza uscire di casa. Dopo lo spazio dedicato ai disegni e poi agli attori di Hollywood, torno a scrivere di Instagram per farti volare in alcune delle città europee più belle. Londra, Parigi, Vienna, Firenze e ancora Londra.

profili Instagram da seguire sui viaggi e su Europa

1. Elensham (@elensham) è Lena, autrice del blog Little Vintage Corner. Attualmente è in viaggio in Italia ma le sue fotografie raccontano Londra e i suoi colori.

2. Jasminetartine (@jasminetartine) è Jasmine e le sue foto, come il suo blog, ci mostrano una bellissima Parigi e qualche tips su dove consumare ottime colazioni.

3. Irinahp (@irinahp) è Irina e una Vienna tutta da scoprire. Io non ci sono mai stata e in questo momento mi sto chiedendo “perché?”.

4. Predagabriel (@predagabriel) è Gabriel Preda, fotografo freelance che ci porta in giro principalmente per Firenze e non solo (Venezia, Amsterdam, Bremen, Bologna). I suoi dettagli ti regalano emozioni.

5. Valeriavino (@valeriavino) è Valeria Vinogradova e Londra di notte, di giorno e al tramonto. E ancora sotto la pioggia, con la nebbia o sullo sfondo di un gabbiano in volo.

Have fun!
Valinautoironica

TAGS

Ogni appartamento ha bisogno di un abbellimento (Pasqua edition)

Caro Lettore,
cinque idee per decorare casa per il giorno di Pasqua optando per la strada per DIY e del magico mondo di Etsy. Qua sotto troverai: dei mini basket segnaposto per la tua tavola, delle uova di legno fluo (disponibili anche in versione pastello), delle vecchie bottiglie ricoperte dal color menta, delle uova con lettere effetto acquarello e dei graziosi cestini colorati in quattro modi diversi.

idee per pasqua per la tavola per la casa decorare casa per pasqua

1. Neon eggs dal negozio Wind and Willow Home su Etsy.

2. Bottiglie menta fai da te, un’idea del blog Cupcakes and Cashmere.

3. Cestini colorati fai da te (quattro alternative), dal blog Oh Happy Day.

4. Mini cestini segnaposto per la tua tavola, dal blog The House That Lars Built.

5. Uova con lettere ed effetto acquarello fai da te, dal blog Oh Happy Day.

Valinautoironica

TAGS